L'IMPERATOR, l'hotel dei toreri

I più grandi "abiti di luce" di ieri e di oggi illuminano l'IMPERATOR. Nel corso delle varie feria, l'IMPERATOR è diventato l'hotel dei toreri. Un luogo di raccoglimento prima di ogni corrida, un luogo d'incontri dopo ogni corrida.

Toreros Toreros Toreros Toreros Toreros

Toreros Toreros Toreros Toreros Toreros

Toreros Toreros

Le leggende della tauromachia

Luis Miguel Dominguin soggiorna all'IMPERATOR sin dalla prima Feria di Nîmes nel 1952. Questo celebre torero spagnolo è all'epoca al culmine della gloria. Ben presto, incrocerà un altro mito dell'IMPERATOR -Ava Gardner - che grazie alla sua interpretazione in Le nevi del Kilimangiaro è ascesa all'Olimpo delle star di Hollywood.

Luis Miguel Dominguin rivaleggia con suo cognato: Antonio Ordóñez. La loro rivalità viene immortalata dalla penna di Ernest Hemingway in Un'estate pericolosa. Antonio Ordóñez, il cui estetismo del gesto farà di lui uno dei più grandi toreri del XX secolo, adora l'IMPERATOR. Amico di Jaime Pablo Romero, festeggia lì il centenario, in Francia, della ganaderia pabloromero nel 1994.

Il maestro Manuel Benitez Pérez, detto El Cordobes, soggiornerà all'IMPERATOR in occasione di tutte le sue performance nell'Arena di Nîmes. Quest'orfano vagabondo e analfabeta incarna il mito del matador negli anni sessanta. Espontáneo* prima, maestro** poi, lascia il segno nell'arte della tauromachia con il suo stile spettacolare. E' lui stesso a raccontare, con grande senso dell'umorismo, quanto amasse praticare gli esercizi di riscaldamento e di allenamento muscolare nei corridoi dell'hotel IMPERATOR. 

Manzanares, il "torero di seta" disputò più di una corrida a Nîmes. Anche lui fa parte dei personaggi (fra quelli di maggior spicco) ospitati all'IMPERATOR. Quali immagini dell'IMPERATOR hanno trasferito nelle loro opere? In quali opere letterarie questi istanti di Nîmes sono stati resi immortali?

I toreri celebri di oggi e di domani

El Juli, Sébastien Castella, Javier Condé, Enrique Ponce, Juan Bautista, Juan José Padilla e tanti altri fanno parte dei grandi nomi che soggiornano regolarmente all'hotel IMPERATOR.
Stelle di oggi e leggende di domani, continuano a scrivere la storia della tauromachia nei geni di questo luogo mitico.
L'hotel IMPERATOR accoglie anche i rejoneadores (toreri a cavallo): lo spagnolo Mendoza, che ha disputato 189 corride nell'Arena di Nîmes e Marie Sara, la regina della tauromachia, il cui apodo (pseudonimo) è un omaggio alla Vergine nera di Saintes-Marie-de-la-Mer.

Il mundillo all'IMPERATOR

Nei saloni e nel giardino dell'IMPERATOR ci s'imbatte spesso i grandi nomi del mundillo (mondo taurino): ganaderos (allevatori), apoderados (agenti dei toreri), emprese (organizzatori di corride), aficionados...I revisteros (cronisti sportivi) dei media locali animano le trasmissioni in diretta dal giardino dell'IMPERATOR dopo ogni corrida.

* una persona qualunque che entra in pista per affrontare il toro** torero che con l'alternativa (la cerimonia durante la quale un novillero - torero principiante- diventa matador)

LOADING...
Cliquez pour voir l'image suivante